A causa della pandemia e del corona virus tutte le cerimonie scolastiche di consegna dei diplomi e le feste di fine anno scolastico sono state vietate. Ma Jon ha celebrato lo stesso il diploma di maturità di suo figlio Jacob Hurley Bongiovi. Jake nei giorni scorsi ha condiviso una sua foto con la divisa classica dei diplomati, il cappello e l’abito nero, con suo papà Jon Bon Jovi, con il diploma in mano e la scritta “Class of 2020”. Jake Bongiovi è il figlio di 18 anni di Jon e della moglie Dorothea ed è il terzo di quattro figli: Stephanie Rose, Jesse, Jake il più piccolo Romeo.

Jake, che ha un look sempre più simile a Jon, come milioni di studenti delle scuole superiori della classe 2020, ha trascorso la giornata a festeggiare con la sua famiglia dopo aver perso gli ultimi mesi del suo ultimo anno di scuola superiore in quarantena a causa della pandemia. Poche settimane prima che la pandemia si diffondesse nel mondo, Jake ha condiviso sui social il suo intento di iscriversi dopo il diploma alla Syracuse University. Un orgoglio per JBJ e Dorothea che in occasione del suo 18 compleanno hanno postato alcune foto colme di feliecità insieme a Jake. In quel momento Jake aveva la chiara intenzione di fare il dottorato e laurearsi.

I fan di JBJ sono ben consapevoli del fatto che Jon è un grande appassionato di football, coì come i due figli. Jake giocava nella squadra della Pennington High School e non è chiaro al momento se continuerà a giocare a livello universitario alla Syracuse. Mentre Jesse ha giocato al liceo e poi successivamente nella squadra dei Notre Dame. Vedremo se Jon e Jesse avranno qualche influenza e Jake continuerà a giocare oppure no.

Jon nei mesi scorsi ha rivelato che Jake ha avvertito dei leggerissimi sintomi del coronavirus anche se appunto lievi e niente di grave. Naturalmente, come tutti, Jon e tutta la sua famiglia si sono messi in quarantena insieme per circa 15 giorni.

Tutta la mia famiglia ha preso tutte le precauzioni di sicurezza necessarie per la sicurezza. Dorothea ha preso in mano la situazione creando una zona di quarantena in tutta la casa e non permetteva a nessuno di entrare a meno che non avessimo guanti e mascherine. Abbiamo tenuto lì Jake fino a quando tutti i sintomi non si erano risolti e ora ormai sta bene al cento per cento.

Jon nel 2015, quando ha ricevuto la Laurea ad Honorem presso la Rutgers University, Camden NJ,  ha scritto una canzone dal titolo “Reunion” proprio dedicata ai maturandi e laureandi. Una canzone inno alla vita, spronando i futuri lavoratori a dare il meglio di se stessi, a non abbattersi, a fare di ogni singolo giorno un giorno migliore e inziare la “propria personale rivoluzione” ..and see you at the Reunion! La canzone viene usata ormai tutti gli anni in quasi tutte le feste scolastiche di fine corso.

I Bon Jovi hanno annullato i loro tour in USA previsto a giugno e luglio 2020 e ha rinviato anche l’scita del nuovo album della band “Bon Jovi 2020”, previsto ora il 30 ottobre 2020.

Abbiamo deciso subito di cancellare il tour. La sicurezza dei nostri fan, della band e di tutti i ragazzi e lavoratori oinvolti nell’organizzazione deve venire prima di tutto. La cancellazione del tour permette a tutti i fan di avere il rimborso immediato dei biglietti, che in questo periodo di pandemia possono essere utili per altre priorità.

Nonostante i tempi di inattività, qualcosa a cui non è abituato ad avere, Jon oltre a godersi il tempo con la famiglia, si è molto impegnato a trascorre le giornate non solo stando vicino ai fan con inizative come la canzone “Do What You Can” e con la band partecipando a vari eventi benefici con la realizzazione di video in multicam, ma lavorando anche alla sua JBJ Soul Kitchen e creando la JBJ Soul Kitchen Food Bank, donando il suo tempo e il denaro. Insieme a lui, naturalmente, sua moglie Dorothea che è a capo della JBJ Soul Foundation.

Leggi anche