boxset100 MILLIONS BON JOVI FANS CAN T BE WRONG

BJCI EXCLUSIVE – EVENTO RICONOSCIUTO DA BONJOVI.COM

APPROVATO DA UNIVERSAL MUSIC ITALY

LISTENING PARTY IN ANTEPRIMA NAZIONALE ED EUROPEA AD INVITI SOLO SU PRENOTAZIONE

Sabato 13 Novembre 2004, ROXANNE DISCO CLUB, MILANO

  • h 18: ritrovo davanti al Roxanne Disco Club, sui navigli di Milano, ingresso e cocktail aperitivo.
  • h 19: ascolto integrale dei primi 2 cd del boxset
  • h 20: visione integrale del DVD (1h circa)
  • h 21: BJCI Competition : estrazione di 2 BOXSET tra i partecipanti
  • h 21.15: ascolto integrale del 3 e 4 CD del boxset fino alle 22.30

BON JOVI LISTENING PARTY – FOTO & RECENSIONI

SABATO 13 NOVEMBRE, 2004 – MILANO

ANTEPRIMA NAZIONALE – UNA ESCLUSIVA DEL BJCI

1 segnalazione su bonjovi.com

PRIMI IN EUROPA !!!!

Questo dovrebbe bastare a far capire le emozioni uniche che questo ITALIAN LISTENING PARTY ci ha regalato. Sabato 13 2004 rimarrà indelebile nella memoria per noi fans italiani per la consapevolezza di essere stati per la prima volta PRIMI IN EUROPA a gustare un capolavoro dei BON JOVI , perché di un capolavoro si tratta. E saremmo stati i primi al mondo se il party a Miami in Florida non fosse stato anticipato al 10 novembre.

Il BJCI è riuscito ad inserire MILANO in un elenco di città come: MIAMI-CHICAGO-ASBURY PARK (NEW JERSEY) – BOSTON- DETROIT-LOS ANGELES- DALLAS-PHILADELPHIA e in Europa solo BARCELONA! Essere citati da bonjovi.com è stato il coronamento di un progetto iniziato qualche anno fa e portato avanti con passione, e ha raggiunto il suo culmine nella celebrazione di 100.000.000 BON JOVI FANS CAN’T BE WRONG. Un Listening Party, vista l’importanza, a ingressi limitato, molto esclusivo.

L’ appuntamento era alle 19 davanti al Roxanne , zona Navigli, Milano. Alle 18.30 c’era già un gruppo di persone impazienti davanti al locale. Sapevamo che Max e Joe erano gia dentro ad occuparsi degli ultimi dettagli e con loro….le due copie del BOXSET ! Poco dopo quasi tutti gli invitati erano presenti: Torino, Brescia, Bergamo, Genova, Modena, Firenze, Varese, Pavia, Piacenza, Savona, Verona, Pisa e dalla vicina Svizzera. Ed è sempre bello vedere come la passione unisca persone di ogni età e di ogni luogo ed ogni volta conoscere nuovi fans.

L’allestimento all’entrata del locale faceva gia trasparire l’atmosfera della serata : la scelta di fare un party privato dai posti limitati per rendere ancora più intimo e sentito l’evento e di avere la consapevolezza di essere per una volta veramente importanti. All’interno era gia pronto lo scenario bonjoviano: bandiere tricolori, immagini di Jon, cartelloni raffiguranti il boxset, lo stand del BJCI e il megaschermo gia pronto per la proiezione del DVD. Un allestimento veramente curato! Abbiamo capito il perché: il servizio fotografico sarà spedito agli uffici promozionali della Universal di Milano e Londra e poi chissà. Un’altra prova del riconoscimento del BJCI. E molti dei presenti avevano un look bonjoviano al 100%.

Mentre entravamo c’era gia il primo CD che risuonava nel locale con i primi inediti e questo era gia emozionante. Ma nulla in confronto alla visione dei DUE BOXSET in bella vista su un tavolo di fronte a noi; subito si formò la fila per tenere tra le mani l’oggetto del desiderio, per assaporare il contatto fisico con quest’opera che ai più ha fatto brillare gli occhi ed emozionare visibilmente. C’era chi sfogliava il booklet, chi ascoltava attentamente le canzoni, chi le commentava, chi in rigoroso silenzio assalito da trance bonjoviana si isolava in una sorta di overdose totale di nuove songs. Il primo CD scorre via veloce e mostra gia il marchio puro Bon Jovi.

Ma dopo un ora è il momento del DVD. Come al cinema gli eletti si accomodano con i visi rivolti al megaschermo. Il contenuto del DVD è il commento della band ad alcuni degli inediti e immagini tratte da “Access all areas”. Durante il video si sprecano i commenti, chi approva e chi no, qualcuno attento e qualcuno si lascia trasportare da una bella risata ,

BJCI Competition ore 21: è il momento di assegnare i due BOXSET in palio. Si traspira un fermento particolare nell’aria. La prima copia , con decisione unanime dello staff del BJCI , non viene sorteggiato, ma viene regalato… ad un iscritto al BJCI , Willy di Torino . Motivazione: sempre presente a tutti i Meeting e Party fatti fino ad ora, non ha mai ricevuto un pass, un free drink o una entrata gratis e per l’attaccamento ai Bon Jovi e al BJCI dimostrato! Complimenti. Il secondo boxset lo ha vinto dopo l’estrazione tra i presenti Irene di Savona. Complimenti anche a te.

E dopo via alle altre canzoni inedite. E durante l’ultima ora i partecipanti in un bel disordine di gente si sono lasciati andare a birre, cocktail, foto, scambi di numeri telefonici, firme sulla bacheca fatta appositamente per immortalare il momento e poi tanta allegria. Un altro evento del BJCI, un altro regalo, forse il più importante in assoluto fino a questo momentyo e riconosciuto da bonjovi.com.

Jersey Girl

IL NOSTRO LISTENING PARTY

Il “listening party” dei Navigli Milanesi ha sicuramente costituito un Meeting rivolto ai veri amanti della musica dei Bon Jovi, che aprendo una finestra sul loro archivio, ha tolto il velo a ciò che fino a qualche tempo fa risultava essere terreno proibito. Lo show-case del 13 novembre 2004, un altro e non ultimo accattivante appuntamento organizzato dal BJCI, ha permesso di ascoltare in anteprima Europea il nuovo lavoro della oramai ventennale Band del New Jersey.

“100.000.000 Bon jovi fans can’t be wrong”, celebra i 20 anni dalla loro nascita e costituisce una parentesi per ricordare che dopo il sempre affascinante viaggio iniziatico di “Slippery when wet”, un magistero insuperato e autentica summa della sapienza compositiva della band Americana, i Bon Jovi hanno comunque saputo sopravvivere al tempo, unico vero e indiscusso giudice di talento, affiatamento pervicacia ed equilibrio di ogni band.

Nell’ascolto del box-set si accavallano pezzi vecchio stampo e pezzi con un sound molto recente, ballate e canzoni rock….una radiografia storica, tra un passato nostalgico e l’anelito verso il nuovo. Sembrava essere “Saturday night” rivisitata, a richiamare l’attenzione di molti fans del “Listening party” che, forse perché già la conoscevano, interrompevano le loro piacevoli discussioni, incuriositi dalla Demo.

Ma è una donna che rompe gli indugi e prende il sopravvento sullo stupore estatico del tempo precedente: la donna elegante indossa un abito dai volumi fluenti, ha il viso come madre, che però per un momento sembra dimenticare l’elaborata acconciatura e l’abito imponente. Si tratta di una rara rappresentazione esplicita dei sentimenti Americani: “Miss fourth of July” è canto sublime!

Ma da quel momento non c’è più respiro: la donna mi ha chiamato mi ha distolto dalla attenzione dei miei amici….sono rimasto solo… senza nessuno intorno a me, attendevo solo un suo gesto… Ancora pochi istanti ed è arrivato ciò per cui fremevo: “ la donna ha aperto le sue braccia e mi ha coccolato fino alla fine, dicendomi “these arms are open all night”…. per me era già troppo…ho urlato commosso…

UP-TOWN LAWYER.

Leggi anche