Richie tramite twitter ha appena comunicato che il tour solista partirà da Amsterdam il 9 ottobre 2012.

Questa è la prima informazione ufficiale sul tour. Non è ancora dato sapere in quale località, nè il costo dei biglietti, nè tantomeno le altre date, ma è probabile che vengano comunicate a breve.

 

Nel frattempo vi lasciamo con questa nuova intervista che Richie ha rilasciato per American Songwriter in cui parla soprattutto dei singoli brani.

Every Road Leads Home To You è dedicata alla figlia Ava.

Weathering The Storm ha il testo scritto da Bernie Taupin, storico collaboratore di Elton John. Richie ha scritto la musica dopo aver scelto un testo tra quelli proposti da Berine Taupin, perché era inerente alla sua vita e quella di tante persone che attraversano un brutto momento. Richie confessa di non aver mai scritto separando il testo da melodia e per questo era ansioso riguardo a questa canzone. Dopo varie prove, lui e la band sono rimasti soddisfatti della musica che hanno poi registrato, ritenendola quella che si “identifica” al meglio con il testo. Sembra che la collaborazione con Berine Taupin, che è rimasto elettrizzato dal risultato, sia destinata a durare.

Nowadays invece è la visione di Richie verso il mondo attuale. E’ il suo punto di vista che si è fatto anche grazie ai tour dei Bon Jovi, con i quali ha girato il mondo.

Riguardo alle altre canzoni molto personali, Richie afferma che se non avesse parlato della sua esperienza personale il disco sarebbe suonato non autentico (e una “shifezza”, per tradurre elegantemente)  e non era quello che voleva fare. In questo lavoro c’è autenticità e vulnerabilità e tante persone riusciranno a relazionarsi con gli argomenti trattati.
Poi parla del divertimento che ha provato nel suonare con i musicisti con i quali ha registrato.

Il giornalista gli chiede poi che rapporto ha questo disco con “Stranger In This Town“. Richie risponde che musicalmente sono due dischi differenti, ma il filo conduttore è l’autenticità delle parole e della musica. Sambora ha dichiarato inoltre che alcuni brani di Stranger saranno riproposti live nel suo imminente tour.

La band del tour è formata da David Ryan Harris alla chitarra, Matt Rollins alle tastiere, Aaron Sterling alla batteria e Curt Schneider al basso.

>> Leggi l’intervista completa (inglese)

Leggi anche